mail unicampaniaunicampania webcerca

    Corso di Laurea in Scienze e Tecniche Psicologiche

    Classe di Laurea: L-24 - Scienze e tecniche psicologiche

    Durata: 3 anni

    Crediti: 180 CFU

    Tipo di accesso: numero programmato locale

    Presidente del CdS: Marco FABBRI

     

    Il Corso di Studio in Scienze e Tecniche Psicologiche fornisce una solida ed aggiornata formazione di base nei diversi settori delle discipline psicologiche, formando figure competenti con un'adeguata padronanza degli strumenti metodologici e tecnici per l'intervento psicologico. Il percorso di studio si caratterizza in 20 esami fondamentali (8 al I anno; 7 al II anno; 5 al III anno) e di 2 esami a scelta dello studente (da scegliere al III anno), per un totale di 180 CFU da acquisire nel corso di tre anni. Il titolo si acquisisce solamente dopo aver superato tutti gli esami previsti dal piano di studi e di una prova finale relativa al proprio elaborato di tesi. Dal punto di vista culturale, la laurea dà adeguato fondamento alle lauree Magistrali in ambito psicologico, e in particolare a quelle offerte dal Dipartimento di Psicologia dell’Università della Campania Luigi Vanvitelli.

    I laureati nel corso di laurea devono:

    -avere acquisito le conoscenze di base e caratterizzanti in diversi settori delle discipline psicologiche;

    -avere acquisito adeguate conoscenze su metodi e procedure di indagine scientifica;

    -avere acquisito competenze ed esperienze applicative;

    -avere acquisito adeguate competenze e strumenti per la comunicazione e la gestione dell'informazione;

    -avere acquisito adeguate abilità nell'utilizzo, in forma scritta e orale, di almeno una lingua dell'Unione Europea, oltre l'italiano, nell'ambito specifico di competenza e per lo scambio di informazioni generali.

    A tal fine il corso in Scienze e Tecniche Psicologiche:

    -comprende attività finalizzate all'acquisizione di fondamenti teorici e di elementi operativi attraverso i corsi di psicologia generale, sociale e dello sviluppo;

    -comprende attività finalizzate all’acquisizione delle metodologie di indagine, dei metodi statistici e delle procedure informatiche per l'elaborazione dei dati;

    -comprende attività finalizzate all’illustrazione dei meccanismi psicofisiologici alla base del comportamento e delle dinamiche delle relazioni umane;

    -prevede corsi finalizzati a un adeguato inquadramento delle discipline psicologiche e cognitive nel contesto delle scienze naturali, di quelle umane e sociali;

    I laureati della classe, previo completamento di un tirocinio professionale e il superamento del relativo esame di stato, sarà abilitato come psicologo di tipo B e potrà svolgere, sotto la supervisione di un Psicologo professionista, attività di livello tecnico-operativo in strutture pubbliche e private, nelle istituzioni educative, nelle imprese, nelle organizzazioni del terzo settore. Pertanto il laureato avrà un profilo professionale di collaboratore in attività psicologiche relative alla progettazione, realizzazione e valutazione di interventi in molteplici contesti professionali così come svolgere attività in ambiti quali i servizi diretti alla persona, ai gruppi, alle organizzazioni e alle comunità e per l'assistenza e la promozione della salute. Tali attività riguardano gli ambiti della valutazione psicometrica, psicosociali e dello sviluppo, nonche' gli ambiti della gestione delle risorse umane. In alternativa, il laureato triennale può scegliere di proseguire la sua formazione iscrivendosi alla laurea magistrale in Psicologia, titolo valido per l'abilitazione alla professione di psicologo di tipo A. Secondo i dati di AlmaLaurea quest'ultima è la scelta preferita dei laureati triennalisti.

    Il corso di studio in Scienze e Tecniche Psicologiche adotta il numero programmato (n. 250 iscritti) a livello locale mediante il punteggio acquisito in una prova d’ammissione. Gli studenti che intendono accedere devono dimostrare di possedere le conoscenze/competenze di seguito elencate che saranno verificate mediante la prova d’ammissione composta da 80 quesiti a risposta multipla:

    -cultura generale;

    -comprensione di testi;

    -abilità logico-matematiche;

    -abilità lessicali;

    -conoscenza lingua inglese.

    Al fine di offrire uno strumento di orientamento alla scelta universitaria/professionale, è previsto, prima dell'immatricolazione, un test di autovalutazione "on-line", che metta in luce attitudini e propensioni, ma anche eventuali carenze nella formazione dello studente. Qualora il suddetto test non venga effettuato dallo studente prima dell'immatricolazione, sarà obbligatoriamente sostenuto successivamente e, comunque, prima dell'inizio dei corsi di insegnamento previsti dal RAD. L'implementazione dei suddetti test di autovalutazione "on-line" rientra, peraltro, tra gli obiettivi del Piano Strategico di Ateneo 2013-2015

     

    Bando di ammissione al corso, modalità di immatricolazione e altre info a.a. 2020/2021

     

    Orari lezioni

    Sedute d'Esame

    Sedute di Laurea

    Qualità della Didattica

     

    facebook logoinstagram buttonyoutube logotype